Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Latvian Lithuanian Macedonian Malay Maltese Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Urdu Vietnamese Welsh Yiddish

Calendario eventi

<<  Novembre 2014  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930



Si sono conclusi venerdì 9 maggio le operazioni ispettive del team di Accredia. L'IRVOS attende adesso la conferma come ente certificatore.

Le attività di controllo sono iniziate lunedì 5 maggio e si sono svolte nei quattro laboratori dell'Istituto Regionale dei Vini e degli Oli di Sicilia, ovvero: Palermo, Milazzo, Marsala ed Ispica. 

Leggi tutto...

pechinoSaranno protagonisti domani, 14 maggio, i vini siciliani durante una degustazione che si terrà presso l'ambasciata italiana a Pechino. Si tratta di un contatto importante volto ad aprire un canale commerciale più semplice nel mercato cinese per i vini siciliani attraverso l'utilizzo dei fondi OCM. A volerlo fortemente è il neo assessore regionale all'Agricoltura Paolo Ezechia Reale. 

Leggi tutto...

Arriva l’ok per un nuovo progetto firmato IRVOS. Dopo essersi da poco conclusi, con grande successo sul fronte dei risultati, sia il progetto INOVENO (innovazione enologica) che AVIGERE (viticoltura di precisione), entrambi finanziati con fondi europei attraverso il PSR Sicilia 2007/2013,l’Istituto non si ferma e guardando al futuro nell’ottica sempre di sostegno “intelligente” alle aziende vitivinicole della regione prende il via il progetto Innovazione di processo e di prodotto nella filiera vitivinicola siciliana. I fondi arriveranno stavolta dalla linea 4.1.1.1. del FESR (fondo europeo sviluppo rurale). Il progetto si articolerà in tre macro-attività: la riduzione del grado alcolico dei vini e l’aumento del loro contenuto in glicerolo, la riduzione del contenuto di anidride solforosa (SO2) nei vini e l’incremento della longevità dei vini rossi prodotti in Sicilia. “Per diversi anni tre UU.OO. dell’Area, quelle di Biotecnologie, di Viticoltura e di Trasferimento e Sostenibilità, insieme agli enologi della Cantina Dalmasso di Marsala,

Leggi tutto...

avigere_steri

Un WebGis a servizio delle aziende vitivinicole siciliane.Ossia un portale (www.webgisavigere.it) al quale si può accedere attraverso apposita password che fornisca ai produttori informazioni fondamentali per attuare una viticoltura di precisione. E’ il risultato tangibile dell’attività di ricerca portata avanti dal progetto AVIGERE, un progetto finanziato attraverso la Misura 124 del Psr Sicilia 2007/2013, che si conclude dopo oltre due anni di studi.

Leggi tutto...

bill_nesto

"Il mondo del vino siciliano", libro di Bill Nesto MW e Frances Di Savino (UC Press, marzo 2013), ha vinto il André Simon Award per il miglior libro "Drinks" del 2013. 

Leggi tutto...

Lucio Monte, Direttore Generale IRVOS: Vino e Olio della Sicilia a Prowein 2014

Dusseldorf 25 marzo 2014 – Intervista di Giuseppe Danielli, Direttore Newsfood.com a Lucio Monte, Direttore Generale IRVOS. L’Istituto Regionale, istituito nel 1950,   è nato come ente pubblico al servizio della vitivinicoltura siciliana, preposto alla tutela, evoluzione e promozione della produzione vitivinicola siciliana. Con L.R. 2/2007 l’IRVV è riconosciuto Ente di ricerca della Regione Siciliana. L’Ente ha sede centrale a Palermo e uffici periferici ad Alcamo, Marsala, Milazzo e Noto. Ha due sportelli tecnici a Canicattì e Castiglione.

Filmato

Peronospora

Le piogge di questi giorni, possono aver attivato lo sviluppo delle oospòre; è opportuno, cautelativamente, avviare la difesa sui vigneti che hanno foglie con dimensioni oltre i 5 cm. di diametro. Si consiglia di effettuare un trattamento cautelativo, impiegando prodotti di copertura ed in caso di rischio elevato, per esempio vigneto già attaccato nella passata stagione, usare formulati che contengano principi attivi citotropici in miscela con i prodotti di copertura di cui sopra.

 Oidio

Nei vigneti con sintomi sul legno, di attacchi della passata stagione e sulle varietà sensibili tipo Chardonnay, Inzolia, Nero d’Avola, Frappato, occorre intervenire con prodotti tipo Meptildinocap, che presentano il vantaggio di avere una maggiore persistenza (intervallo di sicurezza di 8-10 giorni) e minore dilavabilità in caso di pioggia, rispetto allo zolfo.

 Palermo li 23/04/2014

Dr. Felice Capraro

P6090084miniL'IRVO pubblica uno studio scientifico sugli effetti della "vendemmia verde" sul comportamento vegeto-produttivo di cultivar a bacca nera coltivate in Sicilia.

Articolo completo

solagrifood mysmark

 

Proposta speciale per associati IRVOS SOL 2014

Leggi tutto...